CUVÉE BELLE EPOQUE 1999

La cuvée Belle Epoque nasce da un processo creativo basato su intuizione e savoir faire. Adottando un sistema di separazione dei cru, Hervé Deschamps lavora uno per uno i Grand Cru che rientrano nella composizione; successivamente, senza alcun assemblaggio di prova, realizza in un solo gesto l’assemblaggio finale. La cuvée Belle Epoque 1999 è stata fatta maturare più di cinque anni nelle storiche cantine della Maison Perrier-Jouët per esprimere tutto il suo potenziale e diventare oggi uno Champagne di eccezione.

Composizione: Chardonnay 55%, Pinot Noir 45%

La vista: la veste tende al giallo canarino con leggeri riflessi verdi, segno della forte presenza di Chardonnay. Presenta un’effervescenza intensa e regolare con perlage fine e vivace che forma un cordone di lunga tenuta in grado di sottolinearne l’eleganza.

Il bouquet: l’annata 1999 rivela degli Chardonnay raffinati, netti ed eleganti che emanano aromi floreali e fruttati di agrumi e frutta esotica. Emerge all’apertura, una nota floreale di fiori di biancospino per evolvere successivamente verso note mielate ed esibire in chiusura un tocco di brioche. I Pinot Neri apportano l’ossatura necessaria alla personalità del vino, pur rimanendo molto agili, delicati e suadenti.

Il palato: potenza, rotondità e persistenza distinguono questo grande vino. L’attacco in bocca è deciso, con una tendenza al burro fuso, alla mandorla e al torrone. È un vino aereo, setoso e dalla notevole persistenza.

GUSTALO COSÍ
Questa cuvée esclusiva si sposerà perfettamente con textures delicate ma ricercate come le capesante appena scottate, gli scampi alla plancia, un carpaccio di storione, il pesce crudo o il sushi.