per
4 PERSONE
esecuzione
FACILE
preparazione
15 MIN.
cottura
20 MIN.

 
INGREDIENTI
4 capesante
2 zucchine
1 cucchiaino di origano
aglio
olio
pepe
sale
vino bianco
4 asparagi verdi freschi
uova di trota qb
pepe bianco qb
polvere di radice di liquirizia qb

PROCEDIMENTO
Dopo averlo lavato, mozzato di testa e di coda, taglia lo zucchino a rondelle e passalo in una casseruola con olio, aglio, origano e un bicchiere di vino bianco. Aggiungi i coralli delle capesante e fai andare per 15 minuti, bagnando se necessario, poi aggiusta di sale e pepe. Ancora caldo frulla generosamente, emulsionando con un cucchiaio d’olio.

Ricava la punta degli asparagi con un taglio a baionetta. Dai gambi, privati della parte legnosa, ottieni delle lame con lo sbucciapatate. Poi taglia a metà le punte.

Scotta la capasanta sul ferro. Disponi sul piatto un cucchiaio di purè di zucchine e dagli forma a goccia: sul vertice appoggia la capasanta e alcune uova di trota. Disponi le lame di asparago a raggiera, e le punte a crudo. Spolverizza con la radice di liquirizia e pepe bianco appena mulinato.

PER SAPERNE DI PIÙ
La capasanta è un ingrediente versatile: fondamentalmente neutro, riesce a valorizzarsi in mille modi. Richiede una cottura veloce, che non ne martirizzi le carni, e questo la rende adatta a una cucina veloce e lineare.

Affidare la sapidità alle uova di trota è un riuscito azzardo, mentre la polvere di radice di liquirizia aggiunge quella nota fredda che qualifica il piatto.

IL NOSTRO ABBINAMENTO:

vai al sito →